Mostra LOVE: l’amore raccontato dagli artisti contemporanei

In attesa di San Valentino la redazione di Matrioskart ha visitato la mostra perfetta per una sorpresa romantica “LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore” ospitata dal Chiostro del Bramate, a cura di Danilo Eccher.  La mostra interattiva prevede che tutte le opere possano essere fotografate e poi condivise sui social con il tag #chiostrolove, che ogni spettatore possa lasciare la propria dichiarazione d’amore sul muro (non lo avete già fatto nell’adolescenza?) o confessare i propri sentimenti in un libro speciale ‘Confessioni di un visitatore’ .

Nello spazio espositivo sono riunite le opere dei più importanti artisti contemporanei che hanno affrontato il tema dell’amore. Noi vogliano raccontarvi qualcosa dei protagonisti  della scena artistica mondiale che ci sono piaciuti di più:

Francesco Vezzoli.  Il mio primo incontro con le opere di questo artista è avvenuto nel 2013, quando ho visitato la sua mostra personale “Galleria Vezzoli” al MAXXI di Roma. Il percorso espositivo rispecchiava il percorso artistico di Vezzoli dai primi ricami del 1995 agli arazzi, le fotografie e i video più recenti, fino alle ultime sculture in marmo. Nella piccola sala dedicata alle opere di Vezzoli alla mostra LOVE è ospitata una delle sue opere più famose “Self Portrait as Apollo del Belvedere’s (Lover)” (2011), che raffigura l’artista nei panni di un satiro, nell’atto di dare un bacio al mezzo busto della divinità greca.

 MAXXI - ''Galleria Vezzoli'' di Francesco Vezzoli. ©Musacchio/Ianniello/Napolitano
MAXXI – ”Galleria Vezzoli” di Francesco Vezzoli. ©Musacchio/Ianniello/Napolitano

Le fotografie in mostra rappresentano un altro suo lavoro significativo, una rilettura della Dolce Vita di Federico Fellini con Eva Mendes come protagonista. Si chiama Jeu de Paume, je t’aime! Advertisement for an exhibition that will never open ed è un surrealistico trailer, il cui obiettivo è “decostruire lo strumento della promozione”. Nel genere della Videoarte rientra una parte importante di tutto il lavoro di Francesco Vezzoli.

Le opere di Francesco Vezzoli alla mostra LOVE: L'arte contemporanea incontra l'amore, Roma
Le opere di Francesco Vezzoli alla mostra LOVE: L’arte contemporanea incontra l’amore, Roma

Vanessa Beecroft.  L’artista italiana usa la performance e la fotografia per esplorare il corpo umano, soprattutto femminile. L’idea dell’artista è quella di creare dei “quadri viventi”, dove ogni partecipante segue una coreografia precisa ai confini tra dinamismo e staticità. Nel 2011 ha organizzato la performance VB67 dove delle modelle nude sono state presentate insieme a delle sculture di marmo, una riflessione sugli standard della bellezza antichi e contemporanei a confronto. Nella mostra LOVE è stata esposta la fotografia “White Madonna with Twins”, che  tratta

il tema della maternità nella sua forza e corraggio, nella sua bellezza dell’incanto.

Vanessa Beecroft. Performance VB67. Courtesi Lia Rumma gallery
Vanessa Beecroft. Performance VB67. Courtesi Lia Rumma gallery
Vanessa Beecroft. VBSS.003.MP. Courtesy Galleria Lia Rumma
Vanessa Beecroft. VBSS.003.MP.
Courtesy Galleria Lia Rumma

Tracey Emin. Una delle partecipanti del gruppo Young British Artists, Tracey Emin lavora con  diversi medium: pittura, video, installazione, scultura e neon. La sua opera si parla del narcisismo, che sta dietro a tutto ciò che faccio, e di come sia molto difficile per me condividere la mia personalità, anche se sembra che mi sto mostrando ogni volta. Tre scritte luminose occupano lo spazio a lei dedicato al Chiostro del Bramante – My Forgotten Heart, You Saved Me e Those who suffer LOVE – in questi appunti l’artista racconta la sua visione dell’amore, un sentimento fragile e che a volte fa soffrire.

Tracey Emin. My Fogottem Heart. Courtesy Galleria Lorcan O'Neill
Tracey Emin. My Forgotten Heart.
Courtesy Galleria Lorcan O’Neill

Gli altri protagonisti della mostra sono Tom Wesselmann, Andy Warhol, Robert Indiana, Gilbert & George,  Yayoi Kusama, Marc Quinn, Francesco Clemente e Joana Vasconcelos che con le loro opere mostrano le diverse sfaccettature dell’amore, e che potete conoscere meglio anche grazie ad un’audioguida molto particolare: per la prima volta potete scegliere tra 5 “partner audio”: John, Coco, Amy, David e – per i più piccoli – Lilly & Biagio.

Trovate maggiori informazioni su orari e costo del biglietto nella nostra sezione Eventi a Roma!

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *